Rimborso del Canone Rai, come ottenerlo

Rimborso del Canone Rai, come ottenerlo

Feb 6, 2019 Off Di Amministrazione

Scopriamo quali sono le situazioni in cui è possibile chiedere il rimborso del canone Rai e come muoversi per ottenerlo facilmente.

Rimborso del canone Rai chi può chiederlo ?

A partire dal 2016 il canone Rai viene addebitato direttamente nella bollette dell’energia elettrica e viene, pertanto, pagato in rate a cadenza mensile o bimestrale.

In questo modo può accadere che anche chi non è tenuto al pagamento se lo trovi, per errore, in bolletta e, dunque, lo paghi ugualmente.

In questi casi si può chiedere il rimborso del canone Rai. Ecco, nello specifico, le situazioni in cui lo si può richiedere.

1) Si appartenga alle categorie esentate dal pagamento del canone:

  • Persone di età pari o superiore a 75 anni con reddito annuo inferiore a 6-713,98 euro;
  • Venditori o riparatori di televisori;
  • Diplomatici o consoli stranieri;
  • Militari che vivono presso Ospedali militari o case del soldato.

 

2) Si sia inviata la disdetta nei tempi e nei modi corretti.

3) Si sia effettuato 2 volte il pagamento del canone Rai: mediante addebito sulla bolletta dell’energia e mediante addebito su un conto corrente o sulla pensione.

La richiesta di rimborso deve essere effettuata dall’intestatario della fornitura di energia elettrica o, nel caso di decesso, da un erede

Come chiedere il rimborso del Canone Rai 

Spesso si sorvola su queste importanti questioni e non si chiedono i dovuti rimborsi per non perdere giornate intere tra file e trafile e mille fogli da firmare presso gli uffici.

Oggi, per fortuna, è possibile fare tutto comodamente online, anche dal proprio smartphone. Per chiedere il rimborso del canone Rai online basta collegarsi al sito 

dove si troverà direttamente il modulo da compilare, firmare e inviare.

Il servizio è rapido, legale e sicuro e costa appena 10,92 euro; cifra davvero esigua se si pensa a quanto tempo ed energie ci fa risparmiare.

È necessario allegare al modulo:

1) un documento d’identità valido;

2) la motivazione per la quale viene richiesto il rimborso.

rimborso canone rai

La cifra addebitata erroneamente verrà riaccreditata dal fornitore di energia elettrica sulla bolletta successiva o, in ogni caso, entro 45 giorni dalla richiesta.

Nota bene: qualora volessi cancellarti dalla nostra newsletter, ti basterà inviarci una mail : amministrazionecoffe@gmail.com con nome e cognome ed email scritta, provvederemo alla pronta rimozione.
Attiva un Numero Verde